Usd Bitonto, la “garra” dell’argentino Biason per la D e tante conferme (12 lug 2018)

Biason (33) fra il dg Mancazzo (a sinistra) e il ds Rubini

 

Primo colpo di mercato dell’USD Bitonto Calcio, che si è assicurata le prestazioni del calciatore Carlos Ezequiel Biason: il centrocampista argentino, nato a Cordoba nell’agosto del 1985, va a rafforzare il reparto di metà campo e rappresenta una pedina di assoluto valore, in termini di grinta e qualità, a disposizione di mister Pizzulli.

Biason conosce bene il calcio italiano: è giunto in Italia otto anni fa, ha disputato una stagione e mezza a Tricase in Eccellenza per poi sposare il progetto della Virtus Francavilla. Con la squadra brindisina il calciatore argentino è stato protagonista della scalata dalla Promozione alla Lega Pro, categoria che ha disputato nelle ultime due stagioni. Ora però il futuro si chiama Bitonto e Serie D. “Dopo gli anni splendidi di Francavilla, cambiare squadra non era semplice ma ho trovato qui a Bitonto nel presidente una persona seria, che mi ha dato subito delle bellissime impressioni, ed una società importante ed entusiasta – le prime parole bitontine di Biason –. Questo mi fa stare molto tranquillo, mi fa pensare a lavorare solo sul campo. Ci sono tutti i presupposti per fare bene, speriamo le cose vadano bene e sia un’annata delle migliori, il campo dirà alla fine sempre la verità”.

Biason è il prototipo del calciatore sudamericano che coniuga la qualità alla “garra”, la proverbiale grinta, l’intensità del fuoco argentino che arde nel cuore e nell’anima. Ed è un centrocampista duttile tatticamente, che può essere schierato in qualsiasi modulo di gioco. “In Italia c’è tanta tattica, in Argentina ci sono molta più grinta e intensità – sottolinea –. In Argentina giocavo davanti alla difesa da solo o a due, ma posso fare la mezzala e qualsiasi ruolo a centrocampo, come è accaduto qui in Puglia. Toccherà a mister Pizzulli fare le sue scelte: col mister ci siamo incrociati in alcune partite, so che allenatore è, bisogna seguirlo”.

CONFERME E GIOVANI  L’arrivo di Biason si aggiunge alle conferme di alcuni importanti protagonisti della storica promozione dell’Omnia in serie D: l’attaccante Chicco Patierno, i centrocampisti Daniele Fiorentino, Onny Turitto e Vito Lavopa, il difensore Gianni Montrone e il portiere Vito Vitucci. Conferma anche per il giovane centrocampista Domenico Dellino, classe ’98.

Intanto la società ha siglato un accordo con la scuola calcio Bellavista per il settore giovanile. Nasce così U.S.D. Bitonto Calcio Bellavista, la nuova scuola calcio tutta nero verde, che avrà il compito di fungere da serbatoio della prima squadra. Dai 5 anni in poi sino alla juniores, sotto la supervisione tattica di Antonio Bellavista (ex capitano del Bari) e Nicola Caldarola, e con il supporto di tecnici qualificati, tutti i bambini bitontini e delle zone limitrofe, avranno la possibilità di iniziare per la prima volta nella storia, un vero e proprio percorso di crescita calcistica e personale, all’insegna dei colori tradizionali della città. Un progetto nato dalla condivisione di idee e di intenti da parte dei sei soci della nuova società: Antonio Bellavista, Nicola Caldarola, Leonardo Rubini, Vincenzo Pasculli, Antonello Orlino e Francesco Mancazzo.