Sulla scia vincente dell’Omnia nasce l’Usd Bitonto Calcio: “Gesto di amore e rispetto” (28 giu 2018)

Il calcio bitontino non sarà più diviso in due: dalla prossima stagione il soggetto sarà unico. Ceduto il il titolo alla Molfetta Sportiva di Mauro Lanza, l’Unione Sportiva del patron Francesco Noviello (e el suo fido braccio destro Vincenzo Cariello) di fatto alza bandiera bianca. A rappresentare la città sarà l’Usd Bitonto Calcio e lo farà in serie D, il cui titolo è stato conquistato nella stagione appena conclusasi dall’Omnia, in tre anni passata dalla Prima categoria al massimo campionato dilettantistico nazionale. Ora l’Omnia fa spazio all’Usd e cambia colori (fatto in verità a cui è abituata nella sua giovane storia societaria): non più l’orange, ma il tradizionale nero-verde con il simbolo del leone. Lo annuncia, in un comunicato, la stessa società presieduta da Francecso Rossiello.

“Una nuova era del calcio bitontino sta per incominciare – si legge -. Con un gesto di grande amore e di profondo rispetto verso la città e la sua storia calcistica, l’ASD Omnia Bitonto ha deciso di intraprendere un nuovo cammino affinché tutti i bitontini possano sentirsi partecipi del futuro calcistico della città, che sarà impegnata nell’affascinante e prestigioso palcoscenico della Serie D, un patrimonio che l’intera comunità bitontina deve considerare tale e deve difendere, tutelare e sostenere. Su sollecitazione dell’Amministrazione comunale – ed in particolare del sindaco Michele Abbaticchio e dell’Assessore Domenico Nacci – il presidente dell’Omnia Bitonto, Francesco Rossiello, ha incontrato nei giorni scorsi il presidente dell’US Bitonto 1921, Francesco Paolo Noviello, convenendo nell’idea di creare un unico progetto per il calcio bitontino: l’Omnia Bitonto, dunque, dopo dieci anni di vita, culminati con la sua prima storica promozione in Serie D, ha deciso di rinunciare al proprio nome e di cambiare la propria denominazione in UNIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA BITONTO CALCIO, al fine dunque di unire gli sportivi bitontini e rappresentare nel miglior modo possibile l’unica squadra della città di Bitonto, riprendendo anche i colori neroverde della tradizione della storia calcistica della città”.

L’organigramma societario rrimane al momento composto dal presidente Rossiello, dal vicepresidente Antonello Orlino, dal direttore generale Francesco Mancazzo, dal direttore sportivo Leonardo Rubini e dal team manager Vincenzo Pasculli. Intanto il club, attraverso la pagina Fb, invita i tifosi a partecipare alla grande festa in programma venerdì 29 giugno, a partire dalle ore 18, allo stadio “Città degli Ulivi” di Bitonto (ingresso gratuito), per celebrare la storica promozione in D e .

ADDII  Dopo Gianluca Loseto, anche Piero Zotti si commiata, utilizzando – come il suo ex compagno di squadra – il profilo facebook: “Termina la mia avventura con l’Omnia Bitonto dopo 5 mesi intensi raggiungendo l’obbiettivo prefissato la serie D. Ringrazio tutti i dirigenti per la massima disponibilità mostrata nei miei confronti e auguro a tutti quanti voi un buon campionato di serie D, contento per il leone che torna a ruggire nella massima categoria dilettantistica. Aspettando una chiamata per ripartire sempre più forti e dare sempre il massimo come ho sempre fatto…”.