L’UC Bisceglie prende forma fra ritorni e conferme. E inizia a sudare sperando nell’Eccellenza (2 ago 2018)

Una fase del primo giorno di raduno al “Di Liddo” di Bisceglie

 

Primi innesti, conferme e via alla preparazione pre-campionato: sono giorni intensi per l’Unione Calcio Bisceglie in vista della prossima stagione.

RINFORZI  Sono Cristian Albrizio e Giovanni Lullo, attaccante e portiere, al ritorno in maglia azzurra. Terlizzese, classe ’94, Albrizio è reduce dalla positiva annata tra le fila del Molfetta Calcio, che ha fatto seguito alle stagioni con Bitonto (2016/17) ed Unione Calcio (2015/16). Più lunga la permanenza nel sodalizio azzurro, invece, per l’estremo difensore andriese, classe ’97, Giovanni Lullo, arrivato all’Unione Calcio nel 2015 e passato in forza alla Fidelis Andria a dicembre del 2017, prima delle esperienze con Fulgor Molfetta e Gravina, in serie D.

CONFERME  Ai due ritorni si aggiungono le conferme di Francesco Stella, duttile centrocampista 28enne, e di Giovanni Napoletano, portiere biscegliese classe ’91. I primi a rinnovare l’accordo con il club dei fratelli Pedone sono stati Vincenzo Bufi, Sergio Quercia, Armando Mastropasqua e Vito Quacquarelli. Per Bufi si tratta della quinta stagione in maglia azzurra; il difensore biscegliese nella passata stagione ha totalizzato diciannove presenze tra campionato e coppa, mettendo a segno un gol nella gara di ritorno di Coppa Italia contro la Vigor Trani. Quercia, che si appresta a disputare la quarta stagione con la maglia dell’Unione Calcio Bisceglie. Nella scorsa annata il difensore classe ’91, biscegliese doc, è stato il giocatore con più presenze (ben trentadue), andando a segno nel match contro il Barletta valevole per la quindicesima giornata.

Terza stagione consecutiva, invece, per il centrocampista Mastropasqua, reduce dalle ventiquattro presenze della scorsa stagione, arricchite dalla rete nella gara dei playout contro il Barletta. Quacquarelli, duttile ed instancabile esterno andriese, si è segnalato  tra i più presenti nella scorsa stagione. Tre le reti messe a segno nel complesso, arrivate nelle gare contro Pro Italia Galatina ed Atletico Vieste.

RADUNO  Da questa settimana al “Di Liddo” una ventina di giocatori hanno iniziatola preparazione agli ordini di mister Paolo De Francesco, gruppo cui si sono aggiunti un buon numero di ragazzi 2001 provenienti dal vivaio azzurro. Fra questi gli under Marco Palumbo, Sebastiano Binetti, Dino Colella, Giulio Papagni e Losito, tutti protagonisti nella passata stagione con la maglia dell’Unione.

Lavoro atletico, alternato ad esercizi con la palla, sono stati alla base del primo allenamento della nuova stagione, seduta conclusa da una breve partitella finale. La prima settimana di lavoro per gli azzurri si concluderà sabato 4 agosto, con domenica 5 agosto di riposo, in vista dell’inizio del lavoro a ritmi serrati.

Sul prato del “Di Liddo”, insieme a mister De Francesco, hanno diretto l’allenamento il vicetecnico Pietro De Francesco (fratello gemello di mister Paolo, nda), il preparatore atletico Pasquale Ambruosi, confermato nello staff tecnico, il prof. Ruggiero Amoroso, nuovamente a lavoro con i portieri dell’UC, supportati dal riconfermato fisioterapista Angelo Pisani.

In attesa di notizie ufficiali sull’esito della domanda di ripescaggio nel campionato di Eccellenza, intanto, la dirigenza azzurra continua a lavorare alacremente per completare l’organico a disposizione dello staff tecnico.