Il Molfetta Calcio piazza il primo colpo: Damiano Partipilo. E potenzia la “cantera” (12 lug 2018)

Damiano Partipilo (31) – Foto: fonte AltoMolise.net

 

La Molfetta Calcio batte il primo colpo. Un colpo di assoluto livello: alla corte di mister Giusto arriva Damiano Partipilo, classe’87, centrocampista centrale con più di 280 presenze in carriera. Barese doc, cresciuto nel settore giovanile del Bari, Damiano ha poi girato l’Italia disputando diversi campionati in Serie D e C con le maglie di Olimpya Agnonese, Real Metapontino, Marcianise, Aversa Normanna, Casoli, Campobasso e Cassino. Per lui si tratta, quindi, della prima stagione calcistica in Puglia.

Sono felicissimo di poter ritornare a casa – dice il neo-acquisto – nella mia carriera ho girato parecchio ma quest’anno ho avvertito la necessità di avvicinarmi alla mia Bari e, soprattutto, alla mia famiglia. L’ho fatto scegliendo Molfetta, al di là della categoria (Partipilo ha disputato solo 13 presenze in Eccellenza in carriera, con 270 presenze tra C e D ndr) per la serietà della società e per la voglia matta che ho di giocare qui. Conosco già mister Giusto. Ho avuto il piacere di allenarmi con lui qualche anno or sono e di scontrarmi nel girone F di serie D quando lui era allenatore del Chieti. Dal punto di vista tecnico-tattico, nel corso della mia carriera ho sempre giocato come centrocampista centrale, indifferentemente come vertice basso in un centrocampo a 3, o centrocampista centrale in un reparto a 2 o a 4, ma non ho problemi a disimpegnarmi anche come mezzala”.

Nei prossimi giorni sono previsti altri movimenti in entrata, specie la riconferma di alcuni elementi della passata stagione.

SETTORE GIOVANILE  La società intanto prosegue nel suo lavoro di progettazione sportiva, in netto anticipo rispetto agli standard calcistici. Lo fa concentrandosi su quello che è e deve continuare ad essere la struttura portante di una squadra di calcio: il settore giovanile. Dopo una prima annata contraddistinta da ottimi risultati, con l’exploit degli Allievi Provinciali che hanno vinto il titolo di categoria e la posizione di metà classifica ottenute dalla juniores, la dirigenza della Molfetta Calcio vuole dare continuità alla crescita dei propri talenti che, nei prossimi anni, si spera rappresentino la base tecnica della prima squadra biancorossa. Lo farà avvalendosi di una struttura organizzativa di assoluto livello, per numero e qualità dei tecnici e dei dirigenti che si occuperanno esclusivamente dei ragazzi.

Dal 2007 non esiste un vero e proprio settore giovanile molfettese. La Molfetta Calcio, invece, ha puntato sin da subito su questo con l’obiettivo di educare e valorizzare talenti molfettesi, e non solo, che troppo spesso non riescono a “sfondare” perché privati di strutture e giusta formazione. Lo staff organizzativo è di primissimo livello, con allenatori dalla rinomata esperienza, a Molfetta e non solo, e dirigenti da anni impegnati nella programmazione sportive di prime squadre e settori giovanili. Il tutto sotto l’egida del DT della prima squadra Saverio Bufi.

Beppe Sigrisi, storica bandiera biancorossa, guiderà i Giovanissimi (Provinciali e sperimentali) con la collaborazione di Nando Bartoli e Mauro Minervini, mister degli Allievi (Provinciali e sperimentali) sarà Vito Mongelli coadiuvato da Giovanni Capurso e Michele de Nichilò mentre la Juniores sarà nuovamente guidata da Vincenzo Petruzella con il sostegno di Domenico Messina. Lo staff tecnico è completato dai preparatori atletici Bufi ed Altamura e dal preparatore dei portieri Giovanni Spadavecchia. Il segretario sarà Sergio Leone, con team manager Danilo Scardigno e responsabile dell’intero settore giovanile Paolo De Gennaro, socio tra l’altro della Molfetta Calcio.