Il Corato batte altri due colpi: Anaclerio-De Santis (e conferma Diagnè e Sguera) – 11 lug 2018

Michele Anaclerio (36), difensore
Nico De Santis (40), centrocampista

 

Due tasselli di grandissima esperienza per l’Usd Corato Calcio che formalizza i tesseramenti di Nico De Santis e Michele Anaclerio. I due calciatori lo scorso anno hanno giocato a Bitonto, il primo su sponda Us, il secondo nell’Omnia.

Nicola De Santis, classe 1978, centrocampista, ha cominciato il suo percorso nelle giovanili della Fidelis Andria. Fino al 2010 si è diviso tra C1 e C2 con le maglie di Turris, Tivoli, Torres, Igea Virtus, Manfredonia, Monopoli, Noicattaro e ovviamente Andria, la squadra alla quale è rimasto più legato. In azzurro ben sette stagioni. Nel 2010 passa alla Fortis Murgia diventando uno dei calciatori più richiesti tra i dilettanti. Gioca a Bisceglie, Cerignola, Trani, San Severo prima di abbracciare i colori della sua città, quelli dell’Us Bitonto.

Tanta B per Michele Anaclerio, difensore classe 1982. Cresciuto nelle giovanili del Bari, esordisce in Serie A il 27 maggio 2001 contro la Reggina. Dopo un prestito in C1 a Lanciano, torna a vestire la maglia dei galletti per tre stagioni, in B, totalizzando 72 presenze in campionato. Sempre nel campionato cadetto passa al Piacenza. La lunga esperienza in Emilia vale 133 presenze, 12 gol e la fascia di capitano. Scende in C1 con Benevento e Vicenza, poi torna in Puglia con la maglia del Bisceglie. Nel 2016 vince campionato e coppa col Gravina. Nell’ultima stagione ha vestito la maglia dell’Omnia Bitonto contribuendo al salto di categoria con il rigore decisivo contro l’Afragolese.

Assieme ai due nuovi acquisti il Corato conferma anche il centrocampista senegalese Baba Diagnè e l’attaccante barlettano Giuseppe Sguera. Il primo è arrivato a dicembre, conquistando i tifosi neroverdi con quattro gol. Il secondo, reduce da un infortunio, è stato fondamentale per il filotto di risultati utili conquistato dai ragazzi di Castelletti.