Corato e Casarano, la lunga sfida: domani campionato, giovedì in palio la Coppa al “Capozza”

Una fase di gioco della finale d’andata di Coppa Italia

Tre volte in due settimane, due in soli quattro giorni. Il Casarano sarà la prossima avversaria del Corato sia nella ventiduesima giornata di campionato, sia nel ritorno della finalissima di Coppa Italia d’Eccellenza che si disputerà giovedì sempre al “Capozza”. Il Corato ha lavorato tutta la settimana dopo la vittoria rotonda ottenuta sul Terlizzi.

CASARANO Dopo la vittoria di misura al “Degli Ulivi” di Andria (0-1) nell’andata della finale di Coppa del 31 gennaio-1, la formazione rossoblu ha espugnato il “Di Liddo” di Bisceglie, battendo per 1 a 0 l’Unione Calcio di mister Di Corato. In rete al 71’ Palmisano. Si è rivisto in panchina il siciliano Mincica, assente nella finale d’andata. La formazione di De Candia, con la vittoria di domenica e la sconfitta del Brindisi a Molfetta, si è portata a +9 in classifica. E nelle ultime ore ha annunciato l’acquisto di Archimede Morleo, esperto difensore sinistro con oltre 100 presenze in A.

CORATO Tutti a disposizione di Castelletti, ancora squalificato, fatta eccezione per Zinetti. La squadra partirà oggi per il ritiro pregara. Arbitro della partita sarà Matteo Ceresini di Lodi mentre Gianpiero Salvemini di Molfetta e Fabio Cantatore di Molfetta saranno i due assistenti. Fischio d’inizio alle ore 15.