Corato, altri due colpi: dopo Manzari e G. Loseto, arrivano Morra e Cannito (7 lug 2018)

Salvatore Cannito, difensore (28)
Vito Morra, attaccante (31)

Vito Morra e Salvatore Cannito giocheranno nel Corato la prossima stagione in Eccellenza. L’attaccante ex Cerignola e il difensore ex Altamura hanno trovato l’accordo con la società neroverde e saranno a disposizione di mister Castelletti. Salgono così a quattro i volti nuovi in casa Corato: gli ultimi due si aggiungono all’attaccante classe ’85, Gennaro Manzari (proveniente dal Bitonto) e al centrocampista Gianluca Loseto, altro ’85, reduce dalla promozione in D con l’Omnia Bitonto dopo la vittoria dei playoff.

Vito Morra, classe 1987, ha giocato nelle ultime quattro stagioni nell’Audace Cerignola, portandola a suon di gol dalla Prima Categoria alla Serie D. 31 reti il primo anno, 15 il secondo, 14 il terzo e 8 nell’ultima stagione in Serie D. Attaccante esterno dotato di grande forza fisica, Morra è già stato, per qualche giorno, un giocatore del Corato. Nel 2014 fu scelto da Leonino, salvo tornare nella sua Cerignola da poco ricostituitasi. Nel suo curriculum anche Quartieri Uniti, Sanseverese, Torremaggiore e Bovino.

Anche Salvatore Cannito ha giocato l’ultima stagione in D, con la maglia della Team Altamura. Il ventottenne difensore di Toritto è cresciuto nel Genoa di Sturaro ed El Shaarawy, girato poi in prestito a Lavagnese e Virtus Entella. Dopo un passaggio al Derthona torna in Puglia nel 2014, nello Sporting Altamura, all’epoca in Eccellenza. Con la leonessa di Puglia quattro stagioni ad alto livello, culminate con la promozione in D dell’anno scorso, attraverso i playoff.

Ai due volti nuovi si aggiungono le riconferme di Francesco Leuci tra i pali e Matteo Colangione in difesa. Per il portiere coratino ex Arezzo e Martina si tratta della terza stagione nella sua città natale. Il difensore cerignolano, invece, veste il neroverde da un anno e mezzo.

Gennaro Manzari, attaccante (33)
Gianluca Loseto, centrocampista (33)