Coppa Italia, nuove date per la finale: Corato in casa il 31, a Casarano il ritorno (14 febbraio)

Da sinistra Maci, Tisci, Vito e Giuseppe Maldera

Il Corato giocherà in casa l’andata (campo da destinarsi) della finale di Coppa Italia di Eccellenza (53esima edizione), mentre il ritorno sarà allo stadio comunale “Capozza” di Casarano. Cambiano le date: non più 14 gennaio e 7 febbraio come stabilito ad inizio stagione, ma 31 gennaio e 14 febbraio. Entrambe le partite avranno inizio alle 18,30. È l’esito della riunione tenutasi stamattina nella sede del Comitato regionale della FIGC Puglia a Bari. Alla presenza del presidente Vito Tisci e del segretario Diletta Mancini, sono intervenuti per il Casarano il presidente Giampiero Maci e il segretario Gianni Natile e per il Corato i presidenti Giuseppe e Vito Maldera, il dirigente Enzo Strippoli e il segretario Angelo Ippedico. Il posticipo delle date è stato deciso in quanto il 17 gennaio il Comitato ha deciso di far recuperare le cinque gare del campionato di Eccellenza non giocatesi domenica scorsa per l’emergenza neve. Tra le squadre impegnate nel recupero della 17esima giornata ci saranno anche il Casarano (in casa con il Terlizzi) e il Corato (in casa con il Vieste).

Resta da definire la sede dell’andata: essendo inagibili le tribune del Comunale di Corato, la società neroverde che ha deciso di non giocare più a porte chiuse, si è impegnata a trovare un’altra struttura (l’ipotesi Andria resta la più probabile, senza escludere Bitonto, Molfetta e Bisceglie), pur non disperando di ottenere l’agibilità entro il 31 ma se così fosse l’orario sarebbe anticipato alle 14,30 non essendo l’impianto coratino dotato di illuminazione. Il presidente Tisci ha ringraziato le due società per la disponibilità dimostrata nei confronti del Comitato nell’organizzazione della manifestazione.

REGOLAMENTO In caso di parità di punteggio conseguito nelle due gare, si terrà conto della migliore differenza reti. In caso di ulteriore parità, sarà attribuito valore doppio alle reti segnate in trasferta e se la parità persisterà si disputeranno due tempi supplementari da 15’ ciascuno; in caso di ulteriore parità, si calceranno i tiri di rigore.

Entrambe le partite saranno trasmesse in diretta televisiva da Canale 85 (gruppo editoriale Distante), anche in streaming su www.canale85.it.

Stretta di mano fra i due presidenti